Offerte Seychelles | Viaggi di Nozze Seychelles | Crociere Seychelles | Viaggi Seychelles | Barca a vela Seychelles

Seychelles Incanto
Home
Chi siamo
Contattaci
Contattaci
Photo gallery
Condizioni generali
Condizioni generali
Mappa del sito
Siti amici

 

Trovaci su Facebook




maldive incanto

 

Seychelles Incanto,
Maldive Incanto,
India Incanto

 

sono marchi di

 

 

info@seychellesincanto.it


SEYCHELLES INCANTO
ADERISCE
AL FONDO VACANZE FELICI
A TUTELA
DEI PROPRI CLIENTI
:


Fondo vacanze felici






Emirates


Etihad


Trip Advisor



SiteLock

INDIA DEL NORD E SOGGIORNO A MARE A SEYCHELLES

15 Giorni


India: Delhi - Jodhpur - Udaipur - Pushkar - Jaipur – Fathepur Sikri - Agra.

Seychelles: Mahè.

 

A PARTIRE DA € 2.400,00 A PERSONA

 

 

 

1°GIORNO: DELHI

 

Volo da Roma Fiumicino / Milano Malpensa - Delhi.


DELHI. Arrivo in aeroporto, Incontro con gli assistenti e trasferimento in hotel (THE HANS HOTEL) per la notte. La vostra guida, auto ed autista verranno a prendervi in mattinata (vi consiglio di non fissare troppo tardi per aver la possibilità di visitare più luoghi possibili) per l'inizio delle visite della città. La scoperta della città comprende l'imponente Red Fort, Laxmi Narayan Temple, Jama Masjid (la più grande moschea d'Asia), il brulicante bazar Chandni Chowk, Swaminarayan Akshardham, se avrete tempo a disposizione sufficiente anche il complesso Qutab Minar e la tomba dell'Imperatore Moghul Humayun, Lodi Garden, Bahai (Lotus) Temple… organizzate l'ordine delle visite insieme alla vostra guida che viene a prendervi in hotel. Pernottamento in un buon hotel nella centrale area di Connaught Place: THE HANS

 

2° GIORNO: DELHI – JODHPUR.

 

Dopo colazione trasferimento in aeroporto e volo di linea per Jodhpur.

 

La vostra guida ed auto vi attendono in aeroporto per iniziare la visita della città Blu che sarà suddivisa tra il pomeriggio odierno e l'intera giornata di domani. All'incontro con la guida decidete insieme cosa vedere oggi e cosa l'indomani: immancabile sarà il meraviglioso complesso di cenotafi Jasvant Thada, luogo di cremazione dei maharaja con uno splendido memoriale in marmo bianco ricco di intarsi, fatto costruire alla fine del XIX Secolo in memoria del Maharaja Jaswant Singh. Bellissima la vista del forte e della città che si estende nella sottostante valle. Da vedere l'imponente Forte Mehrangarh: intricato incastro di palazzi e corti interne finemente scolpite: dal forte si gode una magnifica vista sulla "Città Blu. Pianificare con la guida una lunga e bellissima passeggiata a partire dal Forte fino al cuore della città vecchia, il cui emblema è la Torre dell'Orologio (riferimento in mezzo ai gremiti bazaar), è un'attività non consueta ma esperienza che vale la pena e ci piace proporre ai nostri clienti (la guida è avvisata di includerla in programma, sempre che vogliate). Durante le due giornate non mancherà la visita ad uno dei tanti emblemi della megalomania dei maharaja: Umaid Bhawan, cioè una delle più grandi, sfarzose ed imponenti residenze private al mondo che prende il nome dal Maharaja Umaid Singh, tutt'ora è di proprietà della stessa famiglia; una sua porzione è occupata da uno tra i più lussuosi Taj-Hotel di tutta l'India. Ricordate alla vostra guida che in programma avete anche la visita di MANDORE: antichissimi cenotafi reali (antecedenti a quelli di Jasvant Thada) fanno da cornice ad un bel parco dove gli abitanti sono soliti fare pic-nic domenicali. In mezzo a centinaia di babuini potrete ammirare anche la Galleria degli Eroi: una galleria di statue a dimensione naturale reappresentanti eroi e divinità Indù. Pernottamento in un buon Heritage Hotel. PAL HAVELI

 

3° GIORNO: JODHPUR

 

JODHPUR. Giornata dedicata al proseguimento delle visite. Pernottamento in hotel.

 

4° GIORNO: JODHPUR – RANAKPUR – UDAIPUR

Ultimate le visite di Jodhpur partenza per Udaipur e visita en-route dei Templi Jainisti di RANAKPUR risalenti al 1.500, tra cui l’impressionante Tempio Chaumukha che conta 1.4444 colonne, dedicato ad uno dei 24 Profeti della religione Jainista, Adinath, “colui che rivela la verità della conoscenza” (il nome per indicare i 24 profeti è “Tirthamakara” : la religione Jainista, nata come diaspora dall’induismo, nonostante nelle incisioni e sculture dei suoi templi rappresenti anche divinità indu, non venera il parterre di divinità induiste, ha come icone i suoi profeti, statue scolpite su pietra, spesso di colore bianco, raffiguranti il profeta nella posizione del loto). A Ranakpur non abbiamo previsto la guida in quanto il complesso è agevolmente visitabile senza alcun ausilio, se vorrete i monaci saranno felici, in cambio di un’offerta, di illistrarvi le meraviglie architettoniche del tempio. Arrivo ad Udaipur attraversando i monti Aravalli che regalano panorami bellissimi ed indaffarati villaggi pieni di colori, all’arrivo sistemazione in hotel. Pernottamento. Vi proponiamo HOTEL UDAI KHOTI, sistemazione semplice dove si respira però una bella atmosfera (quando l’abbiamo visitato nuove ale erano in costruzione, speriamo abbia mantenuto il suo stile, molto “indiano”), è anche molto centrale: vi potrete muovere nel centro cittadino senza bisogno di auto.

 

5° GIORNO: UDAIPUR

La mattina visita della "città bianca" che abbraccia i suoi 5 laghi artificiali: Saheliyon Ki Bari (giardino delle damigelle d'onore), lo splendido tempio Jagdish Mandir con il suo sikara alto 24 mt. dedicato a Jannagarth (una delle manifestazioni di Lord Vishnu, tant'è che il "veicolo" di Vishnu, Garuda, campeggia fuori dal tempio) ed il magnifico e labirintico City Palace, affacciato sul lago Pichola. La visita include una romantica gita in barca al tramonto sul lago Pichola (livello dell'acqua permettendo). Ritagliatevi un paio d'ore per passeggiare lungo le vie del centro e lungo-lago. Pernottamento in hotel.

 

 

6° GIORNO: UDAIPUR – PUSHKAR - JAIPUR.

Prima colazione in hotel, segue partenza per Jaipur. Lungo la strada sosta per visitare la piccola ma importante città di Pushkar. Visita di questo mistico luogo con i suoi 52 ghat affacciati sul lago ed i suoi 400 templi. E' questa una delle 7 città Sacre dell'induismo. Qui Lord Brahma uccise, con il fior di loto, i demoni. I petali cadendo formarono 3 laghi. Il più importante è quello di Pushkar, ove lo stesso Brahma, dovendo svolgere un rito e non trovando la moglie Saraswati, prese in moglie un'altra donna (essendo necessaria per lo svolgimento del rito). Al suo ritorno Saraswati non la prese molto bene e condannò Brahma ad essere venerato soltanto a Pushkar, ed in nessun altra città del mondo. Infatti a Pushkar esiste l'unico tempio dedicato a Lord Brahma esistente. Molto suggestivo è recitare una "puja" (preghiera) con un sacerdote-bramino sui ghat; attenzione però, insisteranno perché facciate una grossa offerta; siate determinati e donate ciò che ritenete opportuno (200 rupie sono più che sufficienti). Pushkar è circondata da uno splendido ambiente naturale e molti villaggi di pastori. Proseguimento per Jaipur. All'arrivo sistemazione in hotel. PARK REGIS

 

7° GIORNO: JAIPUR

 

La mattina visita del Forte Amber, residenza di tutte le dinastie di Rajput (dinastia di maharaja guerrieri) dal XII Secolo a metà del 1700, il cui tortuosa strada fortificata d'accesso sarà percorsa a dorso d'elefante. Il forte è splendido ed altrettanto la vista. Prima di tornare nel centro di jaipur fatevoi condurre a vedere la vicina cisterna Panna Meena ka Kund dalla forma e simmetria sorprendente (anche questo "tesoro" è sconosciuto ai più). Lungo la via di rientro in città potrete ammirare il Jal Mahal, costruzione in mezzo ad un laghetto voluta dal maharaja come luogo dove fare pic-nic. Il resto della giornata è dedicato alle visite della "Città Rosa", meravigliosa Capitale dello Stato del Rajasthan: visita del City Palace, imponente complesso di giardini, edifici e cortili realizzati in una splendida architettura rajastani e moghul. Segue la visita dell'interessantissimo Royal Observatory: il maharaja Jai Singh (da cui prende il nome la città) era un grande appassionato di astronomia ed ideò, con la consulenza dei più grandi astronomi del tempo, un osservatorio con meridiane, strumenti di orientamento e studio delle stelle davvero impressionante (ne fece costruire anche a Delhi, Varanasi e… ma quello di Jaipur è il più grande e maestoso): bizzarre costruzioni disseminate in un parco ricordano un quadro di De Chirico. Non mancherete di ammirare l'Hawa Mahal (Palazzo dei Venti), dietro le cui finestre traforate le mogli dei maharaja, le concubine e le donne di corte potevano osservare la vita della città e del bazaar (le donne di corte erano rinchiuse nel palazzo reale e non potevano avere nessun contatto con l'esterno). Comprenderete perché Jaipur è chiamata la "città rosa": la maggior parte dei palazzi e delle case della città vecchia è perfettamente colorata di un acceso color "terracotta" (rosa, con un po' di fantasia). Il creativo sultano Ram Singh, per impressionare Edoardo VII in visita dall'Inghilterra, la fece dipingere tutta di rosa: dal 1863 la città viene periodicamente ritinteggiata. Jaipur è anche nota per i suoi molti bazaar dove poter fare una passeggiata nell'allegro caos cittadino. Prima di rientrare in hotel prendetevi un paio d'ore per girare tra i famosi bazaar della città. Pernottamento in hotel.

 

8° GIORNO: JAIPUR – ABHANERI - FATEHPUR SIKRI - AGRA

 

Partenza (di primo mattino) dopo colazione per Agra. Poco dopo aver lasciato Jaipur sosta ad ABHANERI, che ospita una tra le più sorprendenti e profonde cisterne a gradoni di tutta l’India, che prende il nome dal suo costruttore, il re Chand (VII Secolo). I suoi 3.00 gradini collegano 13 livelli per una profondità di 30 metri. La leggenda narra che fu costruito in una sola notte dagli spiriti. Di fronte ai gradini si trova il tempio di Harshat Mata (VIII Secolo). Visita, lungo il tragitto di FATEHPUR SIKRI antica città edificata dall’imperatore Akbar che ne fece per breve tempo capitale dell’Impero (1571-1585). Il luogo era quello in cui un santone Sufi gli predisse che avrebbe avuto un erede maschio. E’ ora un meraviglioso esempio di arte indo-islamica, dalla moschea che custodisce le spoglie del santone (Jama Masjid), a molti splendidi palazzi: Buland Darwaza, il Palazzo di Jodha Bai, Birbal Bhawan & Panch Mahal. La guida che avrete incontrato a Fethepur Sikri vi terrà compagnia lungo il breve tragitto per raggiungere Agra, qui visiterete, al tramonto, il Taj Mahal (il monumento in marmo bianco, illuminato dagli  ultimi raggi del sole, è semplicemente un sogno), monumento funebre dedicato dal sultano Shah Jahan alla memoria della moglie Mumtaz Mahal (è una delle 7 Meraviglie del Mondo, dichiarato Patrimonio dell’Umanità Unesco). L’amata moglie di Shah Jahal (da lui stesso soprannominata Mumtaz, cioè “gioiello”, Mahal, cioè “del palazzo”) volle accompagnarlo nella campagna di conquista di un vicino regno, si stabilirino quindi nel palazzo del forte di Burhanpur e, durante il travaglio per mettere alla luce il 14° figlio, Mumtaz Mahal morì. Sul punto di morte strappò 3 promesse al marito: di non risposarsi, di aver cura del figlio appena nato, di erigere un mausoleo in sua memoria. Il marito addolorato decise così che avrebbe costruito il monumento più grandioso che il mondo avesse mai visto e che non fosse mai possibile superare in bellezza, così che il ricordo della moglie durasse in eterno: ed è riuscito nell’intento! Il povero re, poco dopo aver ultimato l’opera che vide impiegate le migliori maestranze e materie da tutto il mondo oltre a 20.000 operai, fu destituito dal figlio Aurangzeb. Imprigionato nel Forte passò gli ultimi anni della sua vita ammirando il Taj Mahal, la sua poesia d’amore scolpita sulla pietra. Pernottamento in hotel. Vi propongo un ottimo hotel, accogliente e piacevole: THE TRIDENT

 

10° GIORNO: AGRA – MATHURA – VRINDANAV – DELHI - PARTENZA

 

Visita di primo mattino dell'Agra Fort e delle tombe Itmad ud Daula, segue partenza di priimo mattino per le vicine città sacre di Mathura e Vrindavan. Mathura è una delle 7 città sacre dell'Induismo, famosa per aver dato i natali ad una delle più venerate divinità: Lord Krishna, la principale reincarnazione di Vishnu. Ammirerete i gath lungo il fiume sacro Yamuna da cui i pellegrini si immergono nelle acque ed i molti templi dedicati al Dio. Un'altra località dedicata interamente a Krishna è la vicina Vrindavan: la spiritualità che vi si respira è esageratamente sacra e le strade, i templi, i gath, sono pervasi 24 ore su 24 da canti, danze e puja (preghiere e cerimonie officiate dai sacerdoti Brahmini) … il vostro autista vi condurrà quindi direttamente all'aeroporto di Delhi in tempo per il volo per Seychelles.

 

Seychelles

 

11° - 16° GIORNO: MAHE'

All'arrivo in aeroporto accoglienza da parte del nostro ufficio corrispondente con ghirlanda di fiori di benvenuto ed un fresco cocco-drink; vi sarà anche consegnato materiale informativo tra cui tutte le migliori escursioni ed attività che potrete compiere durante il vostro soggiorno. Segue trasferimento privato (auto con chauffeur al vostro esclusivo servizio) in hotel:

5 notti in Superior room in mezza pensione c/o Anse-Soleil-Beachcomber**sup:

Soggiorno in camera superior vista mare con trattamento di pernottamento e prima colazione. Questo piccolo hotel è unico a Seychelles per la meravigliosa posizione (quasi sempre privilegio dei resort di lusso): si trova direttamente sulla meravigliosa Anse Soleil (tra le più belle di Mahè), nel sud-ovest dell’isola, a pochi passi anche la spiaggia Anse La Libertè (o Petite Anse), bellissima baia su cui si affaccia il Four Seasons Resort anch’essa raggiungibile a piedi). Questa area la più bella e selvaggia dell’ isola,con un susseguirsi di meravigliose spiagge bordate dalla foresta tropicale: Anse Louis, Anse Soleil, Anse Libertè, Baie Lazare, Anse Intendance). Inoltre, direttamente sulla spiaggia di Anse Soleil c’è un ristorantino (poco più che una baracchina) rinomato in tutta Mahè per il fantastico pesce (aperto dalle 11:00 alle 19:00). Potrete cenare c/o il ristorante dell’hotel (comunicare la mattina durante la prima colazione l’intenzione di cenare in hotel) oppure fuori (scegliendo magari il divertente ed inusuale ristorante “Maria’s Rock-Cafè” immerso nella giungla in stile “covo di pirati”; è stato creato da un eclettico scultore, tra l’altro italiano di nascita ma da sempre personaggio folk e parte della storia recente seychellese), altri ristoranti nella zona sono, oltre ai ristoranti del vicino Four Seasons, i più semplici Chez-Plume ed Anchor Cafè ad Anse Boileau oppure Chez Batista ad Anse Takamaka. Molto consigliato lo splendido ristorante creolo all’interno del comprensorio del bellissimo Banyan Tree Resort, ad Anse Intendance (da prenotare in anticipo)…. Indichiamo comunque anche il supplemento per la mezza pensione. L’hotel dispone anche di noleggio auto (il miglior modo per scoprire in libertà le spiagge suddette e le meraviglie nascoste di questa isola, potrete scegliere dove e quando e per quanto tempo noleggiare l’auto anche rivoilgendovi ai molti rent-a-car presenti a Mahè). Il 20 Giugno prima colazione e trasferimento privato in aeroporto per il volo per l'Italia


A PARTIRE DA € 2.300,00 A PERSONA

 

a cui si devono aggiungere le quote sottostanti:

Quota gestione pratica € 60,00; Tasse aeroportuali a partire da € 330,00; assicurazione medico-bagaglio-contro-annullamento 2% sul totale pratica.

 

Richiedici preventivo su misura: Tel. 055-2654587 / 055-5320235

 

oppure Clic qui per inviarci una mail

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

_______________________________________________________________________________________
Copyright 2011 Q.N.holidays s.n.c, P.IVA 05027160489, via del Moro 95/R, 50123, Firenze



Offerte Seychelles | Vacanze Seychelles | Viaggio Seychelles | Viaggi Seychelles | Pacchetti Seychelles